Laser FP3

Il laser FP3 è l’ultima evoluzione tecnologica in tema di laserterapia ed è caratterizzato da 3 diverse sorgenti laser attive in modo sinergico. Ognuna di esse ha caratteristiche diverse per quanto riguarda profondità di penetrazione, biostimolazione, effetto antalgico e termico.

Gli effetti sono a volte stupefacenti per il paziente, che sente immediatamente una netta riduzione del dolore a cui si associa un aumento della capacità motoria e funzionale.

Il laser FP3, oltre all’ottimo effetto antalgico, promuove anche un effetto biostimolante necessario per la guarigione/riparazione di un tessuto lesionato.

DIFFERENZE RISPETTO AI LASER TRADIZIONALI

  • Effetto antalgico più efficace e rapido
  • Risoluzione dei processi infiammatori
  • Riassorbimento di edemi
  • Assenza di rischio ustione

Dal punto di vista metodologico la principale differenza rispetto ai laser preesistenti è l’utilizzo della tecnica delle MICROSEDUTE , cioè microtrasferimenti di Energia con particolari sequenze temporali ( con modalità’ diverse da caso a caso e gestite dall’operatore).

Il trattamento ha un risultato IMMEDIATO con benefici apprezzabili già alla prima seduta.

INDICAZIONI

Le indicazioni della laserterapia FP3 sono molto ampie , rappresenta infatti un valido aiuto per risolvere ogni patologia delle parti molli, in particolare tendiniti, borsisti e lesioni muscolari.

Le controindicazioni sono quelle tipiche ogni terapia laser e cioè stati infettivi , presenza o anche sospetto di lesione tumorale in atto, pazienti in chemioterapia, stati epilettici, gravidanza.

Advertisements